Itinerario ciclabile da Borgo San Pietro, Sant’Elpidio, Civitella, Varco Sabino fino alla diga del lago del Salto.

La valle del Salto è una valle situata in provincia di Rieti, nel Cicolano che mette in comunicazione la zona del Reatino e la piana di Rieti a nord con la Marsica a sud.

lagodelsalto_26

Dopo una serie interminabile di proposte e possibili itinerari, accompagnato dal grande Francesco (per gli amici Gianni), decidiamo di raggiungere il lago del salto in un tranquillo e sereno venerdì sera. Montata la tenda ci mettiamo comodi lungo la riva del lago e ci godiamo il tramonto in compagnia di qualche panino e una buona birra.

lagodelsalto_01

Il giorno seguente dopo un’abbondante colazione ci mettiamo in marcia in direzione di Fiumata, sono le ore 8:30, la temperatura è davvero piacevole e si pedala alla grande. “Oh Danì ma poi l’hai più fatto quel giro in bicicletta?”, “No, te invece sei più andato a pesca?”, durante il tragitto si parla del più e del meno (chiacchiere da bar), Francesco nonostante il poco allenamento è in ottima forma e non sembra accusare il rientro in “pista”. Continuiamo a pedalare lungo la strada principale seguendo le indicazioni per Sant’Ippolito, da qui inizia una leggera salita di circa 6km (400m dislivello) fino a Santa Lucia. Una volta raggiunto il paese attraversiamo quelli che in gergo tecnico vengono comunemente indicati come “magna e bevi”, un paio di simpatici sali e scendi che ci accompagnano fino a Civitella.

Dal piccolo borgo di Civitella, procediamo la nostra passeggiata in leggera salita, attraversiamo i centri abitati di Pescorocchiano, Pace e torniamo a pedalare lungo il lago. Da qui procediamo seguendo la strada principale che costeggia il lago del salto fino al bivio per Rigatti, qui svoltiamo a sinistra e affrontiamo 4.5km di salita con un dislivello di 330m circa. Dal paese di Rigatti, facciamo una breve pausa, si mangia qualcosa e dopo esserci riposati un pò riprendiamo a percorrere con le nostre biciclette la strada verso Varco Sabino, un piccolo gioiello circondato da una vegetazione lussureggiante e da splendidi panorami.

lagodelsalto_31

Da Varco Sabino, scendiamo lungo la strada principale, raggiungiamo di nuovo le rive del lago e dopo circa 8km ci troviamo ad attraversare la grande diga del salto, un’opera costruita nei primi anni del 900 al fine di risolvere il problema sulla bonifica della Piana Reatina. Attraversato il ponte della diga, percorriamo altri 8km e raggiungiamo Borgo San Pietro, punto d’inizio del nostro itinerario.

Se volete ripetere l’itinerario descritto, vi lascio il download della traccia gps in formato GPX.

 

22 giugno 2017

Il lago e la valle del Salto in bicicletta – itinerario ciclabile

Itinerario ciclabile da Borgo San Pietro, Sant’Elpidio, Civitella, Varco Sabino fino alla diga del lago del Salto. La valle del Salto è una valle situata in […]
20 aprile 2017
santuari-rieti-bici00

Tour dei quattro santuari francescani della Valle Santa reatina in bicicletta (itinerario cicloturismo)

La Valle Santa reatina è una pianura, dalla forma quasi circolare, chiusa lungo tutto il perimetro da colline e monti. In questo anfiteatro naturale sono collocati […]
13 aprile 2017
picco-pio-xi-04

Escursione al Picco Pio XI da Pietracamela (Gran Sasso)

L’itinerario descritto in questo articolo porta alla scoperta di uno dei luoghi ancora poco conosciuti del Gran Sasso ma assolutamente degno di visita considerando l’incredibile panorama […]
16 settembre 2015
fosso-ortanza-laga05

Il fossato di Ortanza sui Monti della Laga

I Monti della Laga offrono paesaggi naturali intatti e selvaggi, la poesia degli antichi borghi, i colori della ricca vegetazione e la costante presenza di corsi […]