Dai Cinque Confini a Lugnano in Mountain Bike

cinque-confini-lugnano15


Tutti conoscono il Monte Terminillo, il suggestivo paesaggio caratterizzato da vette e lunghe vallate , i numerosi itinerari escursionistici e le facili passeggiate. Meno celebri sono le opportunità che questa montagna offre a tutti gli appassionati di Mountain Bike.

Caricata la bici in auto, mi preparo ad affrontare una bella giornata di pura adrenalina tra verdi vallate, lunghe carrarecce e ripidi single track.

Parcheggiata la macchina a Lisciano, pedalo la lunga salita della Terminillese fino a Pian De Rosce, da qui procedo dritto fino al terzo tornante. In realtà è possibile raggiungere Pian De Rosce anche tagliando per sentieri interni, evitando cosi la noiosa strada asfaltata, magari un giorno scriverò un articolo anche su questa possibilità, se interessati scrivetemi!

Dal terzo tornante (1.260m circa) lascio la strada asfaltata, oltrepasso una sbarra di ferro e seguo un lungo e piacevole sterrato. Tra vari sali e scendi incrocio la via di discesa, il sentiero CAI 412, attraverso la suggestiva vallata di Pian di Stura e continuo a pedalare fino al panoramico Colle Falzola (1.310m), in basso sulla sinistra il famoso Casale D’Antoni.

Dopo una breve pausa, riprendo a pedalare in salita lungo l’itinerario CAI 411, attraverso Colle Casarini e mi ricollego alla strada sterrata principale che seguo fino a raggiungere il sentiero CAI 408.

Dopo tanta salita è arrivato finalmente il momento di godersi la discesa! Mangio qualcosa, abbasso la sella al minimo e via, come un missile, lungo la ripida discesa su fondo dissestato che seguo fino a Fonte Lancino (1.404m). Sempre in discesa, piego a destra seguendo il sentiero CAI 412, spolvero lo sterrato dell’andata e con un balzo, mi catapulto in una ripida discesa su fondo erboso fino a raggiungere una carrareccia che abbandono presto a favore di un lungo traverso che taglia a sinistra le dolci colline fino Capo d’Acqua (1.025m). Da questo punto in poi il sentiero diventa molto più tecnico e ripido, si attraversa il vecchio rudere di S.Rocco, una piccola grotta e un esposto balcone molto panoramico fino all’uscita su strada.

cinque-confini-lugnano07

Da Lugnano percorro via Cervara fino alla località di Coccodrillo. Dal piccolo paese è possibile chiudere l’anello tagliando per interessanti single track ma vista l’ora opto per la strada asfaltata che mi ricollega con la strada statale Terminillese e che seguo fino al punto di partenza (Lisciano).

Di seguito, è possibile scaricare la traccia GPS (GPX) che da Pian De Rosce segue l’intero itinerario descritto nell’articolo con la variante di discesa che dal paese di Lugnano taglia al cimitero di Vazia. ATTENZIONE, il percorso attraversa tratti tecnici e impegnativi, da percorrere con la massima attenzione!.

 

3 Comments

  1. marco scrive:

    Ciao, ho scaricato la traccia, ma ho notato che ci sono pochi punti.. ne hai una piu precisa?

    Ciao

  2. Paolo scrive:

    Ciao ho preso la traccia, ottimo lavoro, grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>