Un’antica città etrusco-romana nascosta nel cuore della Maremma, quasi 200 cave di tufo ricche di storia e dipinti rupestri che testimoniano il passaggio di antichi insediamenti. L’ambiente offerto da questa antica città è assolutamente di notevole bellezza, misterioso e silenzioso.

Accompagnato dalla mia dolce metà, decidiamo di esplorare questo fantastico luogo misterioso in una tranquilla giornata di Agosto. Per raggiungere il punto di partenza dell’escursione si seguono le indicazioni per San Quirico, un piccolo paesino, frazione di Sorano.



Una volta raggiunto il paese si attraversa Piazza della Repubblica (volendo si può anche parcheggiare qui) e si procede in Via di Vitozza fino a raggiungere un parcheggio non asfaltato alla nostra destra.

Una volta parcheggiata l’auto si procede a piedi seguendo la strada principale per circa un paio di km, la via è sempre pianeggiante fino alla foresteria, una struttura in muratura con alcune informazioni sulle visite guidate e sulla storia della città. Un avviso informa che sabato, domenica e festivi l’ingresso ha un costo di 2 euro mentre negli altri giorni l’ingresso è libero. Procedendo dopo la struttura è presente un bivio che può essere seguito sia a destra che a sinistra, si tratta di un itinerario ad anello.



Percorrendo la traccia vi ritroverete ad ammirare i resti del primo antico castello, la chiesaccia, i ruderi del secondo castello, i colombari, la fonte del fiume Lente e chiudendo l’anello si torna oltrepassando diverse grotte fino alla foresteria.

Per percorrere l’intero itinerario abbiamo impiegato circa 2 ore, il sentiero non ha difficoltà particolari e può essere percorso da chiunque. Per godere al meglio di questi luoghi consiglio di indossare scarpe alte da trekking e di evitare di percorrere l’itinerario nelle stagioni più calde vista l’alta presenza di tafani e zanzare.



Se volete ripetere l’itinerario descritto, vi lascio il download della traccia gps in formato GPX.

 

4 ottobre 2018

Vitozza, l’antica città perduta nel cuore della Maremma (Sorano)

Un’antica città etrusco-romana nascosta nel cuore della Maremma, quasi 200 cave di tufo ricche di storia e dipinti rupestri che testimoniano il passaggio di antichi insediamenti. […]